Isola del Giglio

[fusionslider name=”giglio_immagini” class=”” id=””][separator style_type=”double” top_margin=”35″ bottom_margin=”35″ sep_color=”#1e73be” icon=”fa-check” width=”5″ class=”” id=””][map address=”Isola del Giglio” type=”satellite” map_style=”default” overlay_color=”” infobox=”default” infobox_background_color=”” infobox_text_color=”” infobox_content=”” icon=”” width=”100%” height=”300px” zoom=”14″ scrollwheel=”no” scale=”yes” zoom_pancontrol=”yes” popup=”yes” class=”” id=””][/map][separator style_type=”double” top_margin=”35″ bottom_margin=”35″ sep_color=”#1e73be” icon=”fa-check” width=”5″ class=”” id=””][fusion_text]

ISOLA DEL GIGLIO

Data: 30-31 MAGGIO – 1-2 GIUGNO 2015

Programma di massima:

Primo giorno:
– ore 5.30 primo appuntamento: partenza da Genova cavalcavia di nervi con auto proprie
– ore 10.00 secondo appuntamento a Porto Santo Stefano imbarco traghetto Maregiglio
– ore 10.30 partenza traghetto (senza auto solo passeggeri)
– ore 11.30 arrivo a Giglio Porto
– con il bus pubblico ci trasferiamo a Giglio Campese dove prenderemo possesso degli appartamenti dove dormiremo per 3 notti
– pomeriggio libero e visita di Giglio Campese e dintorni
– cena autogestita in appartamento o al ristorante

Secondo e terzo giorno:
– Ci divideremo in due gruppi:
– un gruppo farà trekking medio-impegnativi salendo sui sentieri in cresta
– un gruppo farà passeggiate facili in costa e sul mare
Il programma dettagliato delle escursioni proposte, tutte facoltative, verrà comunicato a breve. Chi lo desidera potrà semplicemente andare a prendere il sole in spiaggia.
L’isola è splendida e ci sono moltissime possibilità da un punto di vista sentieristico e paesaggistico. Vi è un servizio di autobus pubblico che collega le varie località e che permette agevoli spostamenti.

Quarto giorno:
– mattinata libera e di relax
– ore 12.30 appuntamento all’imbarco a Giglio Porto
– ore 13.00 imbarco traghetto
– ore 14.00 arrivo a Porto Santo Stefano
– ritorno a casa con auto proprie
————————–————————–——————–
Previsione di spesa-cassa comune: Euro 140,00 (quota indicativa soggetta a piccole modifiche in più o in meno a seconda del numero dei partecipanti) per il pagamento di:
– appartamento a Giglio Campese da 6-8 persone per 3 notti
– traghetto da Porto Santo Stefano a Giglio Porto e ritorno che verrà acquistato dall’Agenzia Faro Viaggi che fornisce la direzione tecnica)
– presenza di uno o più soci My Trekking di riferimento per tutte le attività munito di GPS per l’individuazione dei sentieri
– spese vive dell’Associazione e rimborso spese soci di riferimento
Spese personali fuori dalla previsione di spesa-cassa comune:
– colazioni, pranzi e cene (ognuno provvederà per sé usando la cucina dell’appartamento o andando al ristorante)
– spese di viaggio con auto proprie e di parcheggio a Porto Santo Stefano
– autobus pubblico sull’Isola del Giglio e quanto non incluso nella previsione di spesa
————————–————————–————————-
Modalità di partecipazione:
la gita è riservata esclusivamente ai soci di “My Trekking” Associazione no profit
Per i soci:
– versare la somma di Euro 80,00 sul conto corrente IBAN IT63K0335967684510700029776 Banca Prossima intestato ad “Associazione My Trekking”, specificando nella causale il Vostro nome e la gita “Isola del Giglio”. (Tale somma va a copertura delle spese vive dell’Associazione e quale parziale cassa comune per l’acquisto dei servizi in loco, costituente fino al giorno della gita garanzia dell’effettiva partecipazione)
– sottoscrivere apposito modulo regolamento-manleva il giorno della gita
– la quota versata non sarà rimborsabile in caso di mancata partecipazione alla gita per qualunque ragione
– il saldo di 60,00 Euro verrà versato durante la gita per pagare direttamente i vari servizi.

I non soci devono prima iscriversi all’Associazione –> Iscriviti

NOTA BENE: L’Associazione si limita a suggerire un’idea di percorso e a far partecipare alla gita uno o più soci referenti dotati di gps per l’individuazione dei sentieri e per agevolare le interazioni tra i soci. Quest’ultimi acquisteranno direttamente i servizi di trasporto e di pernottamento dai fornitori manlevando l’Associazione ed il socio referente da qualunque responsabilità. Potrà essere creata una cassa comune per velocizzare i pagamenti.

[/fusion_text]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.